La quarzite gialla brasiliana, un insieme di colori caldi e raffinati.

Quarzite gialla brasiliana

La quarzite gialla è una pietra naturale dal colore giallo, con venature color argento e sfumature sul bianco e oro.
Una superficie ruvida e l’alta resistenza al cloro, la rendono ideale per la realizzazione di bordi piscina e pavimentazioni pedonali.
La quarzite brasiliana gialla è composta in prevalenza da quarzo, che la rende resistente agli sbalzi termici e all’azione di acidi, ma soprattutto rende le sue superfici brillanti e luminose.
Una pietra dunque, con un insieme di colori caldi e raffinati che abbelliscono gli ambienti garantendo un’alta esistenza.
Le sue ottime caratteristiche la rendono perfetta per rivestimenti interni ed esterni, e pavimentazioni interne ed esterne (anche carrabili), donando un effetto estetico elegante e originale.

 

La quarzite rosa brasiliana, una bellezza inconfondibile

Quarzite rosa brasiliana

La quarzite rosa brasiliana è una pietra dalle caratteristiche inconfondibili, una delle quali è il suo colore rosa, sfumato appena un pò dalle calde sfumature sul giallo, grigio/bianco e rosso
Ha una superficie piana ma ruvida, quindi ideale per i bordi piscina e piatti doccia, ed essendo di un colore chiaro, non scalda sotto il sole.
Questa pietra, inoltre, ha un altissima resistenza all’abrasione ed all’usura che la rendono idonea per rivestimenti e pavimentazioni sia interne che esterne.
E’ caratterizzata da un alta concentrazione di quarzo che le dona brillantezza al contatto con la luce.
La quarzite rosa brasiliana ha un ottima resistenza al calore, e rimane anche immune all’attacco di muffe o insetti. Conferisce ad ogni ambiente un tocco particolare, garantito dalla realizzazione di innumerevoli decorazioni ed effetti visivi.

Sardegna in pietra calcarea

Pietra calcarea per esaltare la Sardegna

Dopo tanti anni di lavoro con le pietre naturali i nostri intagliatori, profondamente legati alla terra di Sardegna, cominciano a dare la forma della nostra terra alle pietre. Il risultato è una bella Sardegna intagliata su pietra calcarea che rappresenta un pezzo unico e pregevole per arredare il giardino oppure un angolo della casa. Per avere maggiori informazioni scrivici lipsrl@virgilio.it

 

Una panoramica su altri prodotti L.I.P.

Pietre squadrate, colonne, capitelli

La L.I.P.  offre colonne, capitelli, caditoie stradali, lastre, blocchetti per arredo di interni ed esterni, e giardini.
Il granito è usato come pietra da costruzione o ornamentale. E’ una roccia dura non scistosa , infatti viene tagliato per produrre lastre o materiale a forma regolare. Per prezzi e misure contattateci

Pietra Siniscola

Pietra Siniscola, una luce di Sardegna

La pietra di Siniscola è una pietra di origine sarda, caratterizzata da una tessitura scistosa, estratta a blocchi e lavorata dagli scalpellini per ricavarne lastre, poi utilizzate principalmente per rivestimenti di pareti interne ed esterne, pavimentazioni e rivestimenti di altro genere. I blocchi, invece, sono molto utilizzati per l ‘arredo di aree verdi.
Il colore della pietra di Siniscola è un misto di tonalità marroni, con qualche sfumatura sul bianco e grigio. La superficie è brillante al contatto con la luce solare, grazie alla presenza di quarzo nella sua composizione rocciosa.

Pietra siniscola

Pietra naturale porfido

Porfido marrone

Porfido,  una pietra naturale multiuso

Il porfido è una pietra naturale diventata sempre più utilizzata ed apprezzata in edilizia. Di solito, viene molto utilizzato per pavimentazioni esterne perché è una pietra naturale che resiste bene alle intemperie anche se ultimamente sta trovando applicazione anche per le superfici interne. Attualmente cucine e bagni vengono realizzati interamente o parzialmente in porfido e spesso accoppiati con il legno. Le caratteristiche fisico-meccaniche lo rendono molto versatile e di facile integrazione con altri materiali e tra le qualità più apprezzate abbiamo la tenuta del colore nel tempo e la notevole resistenza ad acidi ed a detersivi. Il porfido è inoltre resistente ai graffi, alle rotture, alle abrasioni ed è relativamente economico. L’impiego, di questo materiale richiede poche attenzioni nella pulizia. Vengono costruiti in porfido anche i piani di lavoro delle cucine perché, al contrario della quarzite, non assorbe le macchie.

La bellezza della pietra

Pietra naturale, bella e resistente

Tra tutti i materiali, è la pietra quella che riesce a conferire un tocco particolare ad ogni ambiente, poiché al tatto e alla vista, essa riesce a trasmettere quella particolare sensazione di naturalezza.

I rivestimenti in pietra, oggigiorno, sono molto diffusi sia per la realizzazione di superficie interne, sia per quelle esterne, poiché la pietra possiede caratteristiche tecniche e artistiche peculiari che la rendono uno dei materiali più ricercati. A far pendere l’ago della bilancia sulla pietra non è soltanto la sua ottima resa estetica, garantita anche dalla realizzazione di decorazioni particolareggianti e personalizzabili, ma anche la grande capacità di poter sopportare carichi anche molto pesanti.

Pietra naturale, come pulirla

Pulizia di pavimenti e rivestimenti in pietra naturale

I silicati come graniti, gneiss, serpentini, beole, serizzi, quarziti sono resistenti agli acidi deboli come alcool, aceto, citrico e anche ad alcuni acidi forti che si usano nella pulizia domestica come l’acido muriatico (solforico).
In ogni caso si consiglia di usare gli acidi forti solo in casi estremi e avendo provato prima tutti gli altri detergenti meno potenti nella vostra lotta contro lo sporco.
Non usare mai su nessuna pietra naturale, graniti compresi, prodotti detergenti che contengono l’ acido fluoridrico (HF), che ha il potere di sciogliere completamente il quarzo che compone i silicati – non parliamo del calcare – o l’ acido fosforico (H3PO4).
Prestare attenzione anche all’ acido cloridrico (HCL) che in alcuni casi porta ad alterazioni del colore (macchie) o rigonfiamenti su alcuni silicati.
Il cloridrico al 40% viene a volte usato per recuperare un pavimento in granito molto degradato ma questo non è un intervento di pulizia perchè restaura il pavimento al colore iniziale corrodendo – asportando – la parte superficiale del materiale.
Non sono interventi da fare da soli senza consulenza.

Serpentino verde pietra naturale

Serpentino verde

Serpentino verde e ornamento

Il serpentino verde è una pietra ornamentale e da costruzione utilizzata in vari ambiti. Si presta bene sia nell’ edilizia ma anche come pietra d’arredo in quanto possiede caratteristiche fisiche ed estetiche che lo rendono adatto per entrambi gli usi. E’ pregiato e durevole. Tra le caratteristiche fisiche possiamo evidenziare il basso assorbimento d’acqua (quasi nullo) elevato carico di rottura, resistenza agli agenti chimici ed atmosferici, grande refrattarietà. La varietà cromatica rappresenta una qualità estetica molto gradevole

La pietra Solnhofen

 

La storia della pietra naturale Solnhofen inizia circa 150 milioni anni fa nell’era dei dinosauri. Nei sedimenti marini subtropicali sono stati depositati induriti nel corso di milioni di anni in calcare. Oggi vengono estratti come la pietra naturale di Solnhofen in Baviera (Germania). L’estrazione della pietra naturale di Solnhofen richiede un’elevata abilità ed è fatto a mano, come 100 anni fa.

La pietra naturale Solnhofen è una pietra con alta densità e alta durezza. Si distingue per la sua superficie liscia, la sua ruvidità naturale e le sue eccellenti caratteristiche biologici (assoluta assenza di radiazione contrariamente ad alcune graniti e ardesia, e nessuna emanazione nocivi come alcune pietre artificiali).

La sua alta densità menzionato rende ideale per qualsiasi sistema di riscaldamento terreno con la sua buona conducibilità termica.

Nei tempi moderni dominato da prodotti artificiali, la pietra naturale Solnhofen con i suoi colori caldi e naturali, contrasta con la proliferazione di pietre artificiali e graniti freddi. Si tratta di una pietra esclusiva per stare tranquillo ed entrare nella vera natura nella nostra casa.